EROGAZIONE CONTRIBUTI

Erogazione Contributi

INCENTIVAZIONE DELL’ECONOMIA DEL LEGNO IN FVG E INNOVAZIONE DIFFUSA NEL SETTORE LEGNO ARREDO

La domanda può essere presentata dalle ore 9.00.00 del giorno martedì 1 marzo 2022 alle ore 16.30.00 del giorno giovedì 31 marzo 2022.

Di cosa si tratta

Incentivi alle imprese del settore legno indirizzati a favorire la diffusione e l’utilizzo del legno regionale nelle diverse filiere produttive e sostenere progetti di innovazione diffusa sostenibile ai sensi dell’articolo 79 della legge regionale 3/2021.

Il canale incentivante di cui al regolamento emanato con decreto del Presidente della Regione 28 maggio 2021, n. 092/Pres., “Regolamento di attuazione dell’articolo 79, comma 3, legge regionale 22 febbraio 2021, n. 3 (Disposizioni per la modernizzazione, la crescita e lo sviluppo sostenibile verso una nuova economia del Friuli Venezia Giulia (SviluppoImpresa))”, di seguito Regolamento, è gestito dal Cluster Legno, Arredo e Sistema Casa FVG Srl consortile, con sede a Manzano (UD).

Termini e modalità di presentazione della domanda di contributo

Le domande di incentivo sono presentate – esclusivamente mediante posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo PEC del Cluster contributi@pec.clusterfvg.it – dalle ore 9.00.00 di martedì 01 marzo 2022 alle ore 16.30.00 di giovedì 31 marzo 2022.

Le domande sono redatte utilizzando esclusivamente i modelli predisposti (articolo 11, comma 2 del Regolamento) e scaricabili nella sezione Modulistica disponibile qui a destra.

Beneficiari

Sono beneficiari degli incentivi le imprese, in qualsiasi forma costituite, singole o aggregate, che esercitano un’attività economica ricompresa nei codici Istat Ateco 2007 di cui all’Allegato A al Regolamento.

Le imprese con codice ATECO 02.10 e 02.20 devono essere iscritte nell’elenco di cui all’articolo 25 della legge regionale 23 aprile 2007, n. 9 (Norme in materia di risorse forestali).

Iniziative finanziabili

Sono finanziate le seguenti iniziative:

a)efficientamento e innovazione di processi produttivi e commerciali;

b)azioni innovative di conservazione, tracciabilità, classificazione, lavorazione e commercializzazione del legno di origine regionale;

c)sostenibilità e circolarità nella produzione del legno, anche attraverso l’utilizzo o la trasformazione di materie prime di origine vegetale coltivate in regione in aggiunta o alternativa al legno;

d)valorizzazione e creazione di servizi eco-sistemici legati al bosco e al legno, comprese le azioni di comunicazione e sviluppo commerciale connesse;

e)acquisizione e mantenimento delle certificazioni di sostenibilità ambientale e qualità all’interno delle filiere che compongono l’economia del legno del Friuli Venezia Giulia;

f) innovazione diffusa e sostenibile delle filiere produttive corte.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese al netto dell’IVA, sostenute a partire dal giorno successivo a quello di presentazione della domanda.

Sono ammesse in particolare:

a) spese per consulenze e servizi volti:

 1)a favorire lo sviluppo o il miglioramento dei processi produttivi aziendali;

 2)all’addestramento o formazione del personale;

 3)all’implementazione di sistemi gestionali MRP/ERP/MES, CRM ed affini nonché l’integrazione degli stessi con altri sistemi informativi presenti in azienda;

 4)al rinnovamento dell’immagine aziendale o di specifici prodotti, ai fini di una innovazione dei     processi commerciali;

 5)allo sviluppo o adesione a piattaforme promo-commerciali;

 6)all’introduzione o implementazione di sistemi di conservazione o di trattamento del legno di origine regionale;

 7)all’elaborazione di dati, ricerche e test finalizzati all’utilizzo del legno di origine regionale nei processi aziendali;

 8)alle attività di analisi, valutazione o programmazione delle attività delle proprietà forestali per la   loro utilizzazione e gestione;

 9)alla produzione di materiale promozionale, con specifico riferimento all’introduzione del legno  di origine regionale in processi produttivi o linee di prodotto della propria azienda;

 10) alla progettazione, sviluppo e certificazione di nuovi prodotti strettamente collegati ai principi   di economia circolare e sostenibilità produttiva o del prodotto stesso;

 11)all’efficientamento energetico dell’azienda o dei processi produttivi;

 12)al conseguimento e mantenimento delle certificazioni di sostenibilità e qualità dell’economia   del legno;

 13)all’ottenimento della conformità dei prodotti a direttive comunitarie;

 14)al conseguimento di certificati o ottenimento di dichiarazioni di conformità dei prodotti previsti per i mercati geografici di riferimento;

 15)a test, analisi o perizie volte alla dichiarazione di conformità dei prodotti o dei processi produttivi;

b)acquisto hardware e software finalizzati al miglioramento dei processi produttivi;

c)implementazione tecnologica delle attrezzature o dei macchinari in uso e ottenimento di certificazioni di conformità;

d)acquisto o noleggio di attrezzature;

e)studi, predisposizione o attuazione di progetti pilota ai fini della sostituzione o integrazione della fibra legnosa con altre tipologie di fibre di origine vegetale coltivate in regione;

f)acquisizione o certificazione di servizi ecosistemici e loro promozione, comunicazione e sviluppo commerciale;

g)partecipazione ad eventi di promozione commerciale per promuovere il progetto di innovazione diffusa e sostenibile;

h)spese connesse alla attività di certificazione della spesa di cui all’articolo 41 bis della legge regionale

Intensità dell’aiuto e limiti di spesa

L’incentivo è concesso nella misura del cinquanta per cento della spesa riconosciuta ammissibile.

Il limite minimo di spesa ammissibile è pari a 2.000,00 Euro.

Il limite massimo di spesa ammissibile è pari a 20.000,00 Euro.

Procedura di concessione

L’incentivo è concesso mediante procedimento valutativo a sportello, secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda e nei limiti delle risorse disponibili.

Per ulteriori dettagli sulla disciplina si rinvia alle disposizioni del regolamento emanato con DPReg 092/2021.

A chi rivolgersi

Ufficio Contributi

Cluster Legno Arredo e Sistema Casa FVG Srl Consortile

Via Stretta 20, 33044 Manzano (UD)

Dal lunedì a venerdì

09:00 – 14:00

Responsabile di procedimento

Jacopo Galli

Responsabili di istruttoria:

Luigi Plaino

Martina Mattellicchio

Referenti:

Luigi Plaino

Martina Mattellicchio

Monica Cargnelutti

 

+39 0432 755550

contributi@clusterarredo.com

contributi@pec.clusterfvg.it

Normativa