Foresta in Valle 2024 – Presentato il programma

Foresta in Valle 2024: al via questo sabato 25 maggio

Cimolais (PN), sabato 25 e domenica 26 maggio 2024

Il presidente di Legno Servizi, Mirco Cigliani, presenta il programma: “Si conferma e si rafforza l’appuntamento simbolo della gestione forestale del FVG sostenibile e moderna”

Sabato mattina conferenza con i vertici nazionali dell’economia della foresta legno, con Alessandra Stefani, direttrice generale delle Foreste del Ministero dell’Agricoltura, e Giacomo Vigna, dirigente del Ministero delle Imprese e del Made in Italy

Torna “Foresta in Valle”, evento clou dell’anno del sistema Foresta Legno regionale che si conferma come l’appuntamento simbolo della gestione forestale del FVG sostenibile e moderna, in linea con le aspettative di sviluppo sociale nei territori montani. Lo spirito dell’iniziativa, sviluppata in stretta collaborazione con l’assessorato alle foreste della Regione FVG, è quella di toccare i diversi territori regionali, in particolare nelle aree prealpine, per approfondire tematiche legate alla foresta e alle filiere del legno del FVG. L’edizione del 2024 si svolgerà a Cimolais il 25 e il 26 maggio, nell’area pordenonese delle Dolomiti friulane e a cavallo della Val d’Arzino udinese, coinvolgendo i principali protagonisti dell’economia locale e nazionale, alla presenza dei ministeri competenti. Nelle due giornate si terranno seminari, esposizioni e numerose iniziative di valorizzazione dei servizi ecosistemici tipici delle foreste locali.

“Dopo il successo riscosso nelle valli del Natisone e Torre, quest’anno “Foresta in Valle” approda in Valcellina, con i dirigenti nazionali del ministero e regionali pronti a dialogare e confrontarsi su una tematica importante come la foresta, in un clima di festa e incontro”, commenta il presidente di Legno Servizi, Mirco Cigliani. “Lieti di ospitare questo evento in una cornice boschiva di elevata caratura, anche se poco conosciuta ai più, in un contesto autenticamente dolomitico” è il commento del sindaco di Cimolais, Davide Protti. “Un onore accogliere questo importante evento con due ministeri e ben quattro assessorati regionali in un comune che fa parte della nostra comunità montana,- dichiara Dino Salatin, presidente della Comunità Montana -. Un’iniziativa che valorizza queste vallate e sprona a creare nuove attività imprenditoriali, ma soprattutto aiuta a comprendere come la filiera del legno permetta di tenere in ordine il territorio, che si mantiene anche con tagli, dove serve”. “Tutto va gestito, anche le foreste – afferma il presidente del Parco naturale delle Dolomiti friulane, Fernando Carrara -. Le imprese boschive oggi hanno migliori opportunità di utilizzare il nostro legno, grazie alle nuove tecnologie che lo rendono di buona qualità”.

 

Di seguito, è possibile scaricare il programma completo delle due giornate:

Clicca qui per scaricare il programma del sabato.

Clicca qui per scaricare il programma della domenica.

 

Nota: La Festa in Foresta di sabato sera è stata spostata in Piazza della Vittoria, sempre nel Comune di Cimolais.