Salone del Mobile: A Milano 60 studenti dell’ISIS Carniello di Brugnera

La visita in fiera organizzata dal Cluster Arredo; biglietti d’ingresso donati da FederlegnoArredo

C’era anche il Carniello, con le classi quinte dell’indirizzo “Arredi e forniture di interni”, al Salone del Mobile. Sessanta gli studenti accompagnati dal Cluster Arredo Fvg – che ha curato l’organizzazione e la spesa del trasporto – che hanno visitato la fiera grazie ai biglietti messi a disposizione a titolo gratuito da FederlegnoArredo. Appena giunti all’ente fieristico gli studenti sono stati accolti dal presidente del Cluster, Matteo Tonon, dal direttore generale di FederlegnoArredo, Gabriele Meroni, ed Elia Vismara, presidente di Assobagno.  successivamente la visita del Salone è proseguita in autonomia coi docenti, con entusiasmo e partecipazione.

L’iniziativa – rientrante nel progetto “Innovation Platform” del Cluster che trova nell’istituto guidato dalla dirigente scolastica Simonetta Polmonari un riferimento di costante dialogo e partecipazione – ha consentito agli studenti di entrare in contatto con le più importanti aziende espositrici e di scoprire le innovazioni di materiali e design d’arredo, sempre con un occhio di riguardo a  funzionalità, estetica, sostenibilità ambientale. La visita del Carniello al Salone è un’importante occasione formativa per i ragazzi, per approfondire la conoscenza del settore e raccogliere elementi che orientino le loro future scelte professionali.

“Un comparto che rappresenta uno dei pilastri del settore manifatturiero italiano – ribadisce Matteo Tonon, presidente di Cluster Arredo FVG -, lo dimostrano anche la qualità delle soluzioni innovative proposte al Salone in risposta alle sfide del mercato. Alimentare questa vitalità è quindi indispensabile per il futuro del settore, che va avvicinato il più possibile ai giovani con iniziative come questa, evento che coordiniamo di anno in anno con ricadute positive a lungo termine, per supportare il settore con lungimiranza nell’affrontare le sfide del futuro”.

“La visita degli studenti dell’Istituto Carniello si colloca nel quadro di attività curate dal progetto Cluster “Innovation Platform”, con l’obiettivo di supportare in modo concreto lo sviluppo dei futuri talenti del settore – commenta Alessandro Corazza, delegato Assopannelli -, attivando e curando sinergie con progetti mirati alla formazione tecnica specialistica, l’orientamento professionale e l’innovazione tecnologica”.