Ideare un intero stand fieristico per un’importante azienda friulana. L’obiettivo del corso di specializzazione IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) “Interior Designer” – organizzato dall’Enaip FVG in collaborazione con il Cluster Arredo nell’ambito della Innovation Platform/Tecnologie del Mobile e Pannello di Brugnera – è stato brillantemente centrato dai 14 studenti che hanno presentato i loro project work dopo aver acquisito le necessarie competenze tecnico-professionali in aula e in laboratorio (400 ore), e aver visitato numerose aziende del territorio (tra cui Santalucia Mobili e ALF UNO Spa). L’azienda coinvolta nella pianificazione delle fasi costitutive del progetto d’arredo su commessa è la Tomasella Industria Mobili S.a.s. di Brugnera. Il percorso si chiuderà con uno stage di fine corso di 400 ore; il corso sarà riproposto nel prossimo autunno.

L’iniziativa rientra nel progetto del Cluster “Innovation Platform”, che punta a creare piattaforme dedicate allo studio e alla diffusione delle innovazioni del settore legno-arredo, riducendo la distanza tra formazione e imprese. “Il corso intende fornire agli iscritti il supporto necessario per ampliare le loro opportunità occupazionali nel settore del legno-arredo – commenta la responsabile della Platform di Brugnera, Rossella Cavallini –. E il project work consente di cimentarsi in un lavoro concreto, elaborato per mettere in pratica quanto appreso, uno strumento che funge da ponte tra le lezioni e il futuro stage in azienda”.

“Quello che ha colpito è stato l’entusiasmo dei ragazzi – racconta Andrea Poles, responsabile marketing della Tomasella –, un entusiasmo che ci ha contagiato, assieme ai sogni e alla visione dei corsisti. Abbiamo affinato la capacità di ascoltare, cosa oggi fondamentale, queste menti fertili che cercano strade nuove, sentieri alternativi”. Francesca Peruch, coordinatrice del corso, sottolinea che lavorare sulle competenze “attraverso la Formazione Tecnica Superiore significa intervenire non solo sulle skills tecniche, ma anche sulle abilità trasversali dell’individuo, eliminando profili obsoleti e costruendo, a partire dagli specifici fabbisogni, professionalità rinnovate”.

                                         

Un campione dei Project Work del corso

Le attività della Platform di Brugnera

La Platform di Brugnera è attiva già dalla sua inaugurazione del 3 dicembre 2021 e numerosi sono i progetti che ad oggi sono stati portati a termine con successo. In collaborazione con gli enti di formazione territoriali, si sono tenuti quattro corsi dedicati a occupati e disoccupati per offrire formazione e aggiornamento professionalizzante nei settori più richiesti. Il corso apripista è stato quello per programmatore di configuratore grafico 3CAD edizione 2022 con 9 partecipanti, a cui sono seguite ben due edizioni del corso per operatore macchine CNC (una nel 2022 e una nel 2023) a cui hanno partecipato 30 iscritti in tutto, e l’Ifts per Interior Designer, con 15 partecipanti. Le attività per le aziende hanno registrato 150 persone formate sui temi di attualità per le aziende.

La Platform e la scuola

La collaborazione tra la Platform e la scuola è stata avviata con un primo corso per preparare 20 docenti e 4 tecnici di laboratorio all’utilizzo dei macchinari della Platform, con lo scopo di formare i 300 studenti del triennio a indirizzo “Arredi e forniture di interni” del Carniello di Brugnera. Sono seguite visite d’istruzione delle classi quinte (63 studenti) lo scorso febbraio all’Alf Da Frè, sede di Cordignano (TV), e alla Licar, a San Quirino (PN). Ad aprile di quest’anno le quinte (63 studenti) hanno visitato il Salone del Mobile di Milano. Accompagnate dal Cluster e ospitate da Assopannelli e FederlegnoArredo, le classi hanno potuto scoprire le migliori novità 2023 del settore del mobile e dell’arredo. Infine, questo mese si svolgeranno visite anche delle classi terze (80 studenti) alle aziende Emanuele Mariotto Srl e Lanta Srl.