“ESPERIENZA, INNOVAZIONE E TENACIA: IL SISTEMA FVG AL FIANCO DELLE IMPRESE”

Alla presenza dell’Assessore Sergio Emidio Bini, un incontro dedicato alle attività di sostegno per le imprese sui mercati esteri, sviluppate dall’Amministrazione regionale, dallo Sportello Sprint per l’Internazionalizzazione e dai Cluster COMET e Legno Arredo – Sistema Casa FVG

 

 

PORDENONE 23 novembre 2022.

Si è tenuto oggi a Pordenone, presso la sede di Finest S.p.A., l’incontro dal titolo “Esperienza, innovazione e tenacia: il Sistema FVG al fianco delle imprese“, organizzato da Sprint FVG e in collaborazione con i Cluster Legno Arredo e Sistema Casa FVG e COMET – Cluster della metalmeccanica FVG, con la partecipazione dell’Assessore alle Attività Produttive e Turismo della Regione FVG Sergio Emidio Bini, il Presidente del Cluster COMET Sergio Barel, il Presidente del Cluster Legno, Arredo e Sistema Casa FVG Matteo Tonon e il Presidente di Finest S.p.A. Alessandro Minon.

Durante l’incontro, dedicato alle PMI regionali, sono state presentate le iniziative a sostegno dell’internazionalizzazione realizzate nell’ambito della Legge Regionale «SviluppoImpresa», varata nel 2021 per sostenere l’economia della Regione Friuli Venezia Giulia nel post pandemia. L’articolo 58 della legge, in particolare, ha messo a disposizione risorse regionali straordinarie per un “piano d’urto” in un periodo in cui l’isolamento pandemico avrebbe potuto nuocere alle ambizioni internazionali delle imprese friulane e giuliane e ha portato alla nascita di un team per l’internazionalizzazione, costituito dallo Sportello SPRINT FVG, dal CLUSTER COMET e dal CLUSTER LEGNO ARREDO E SISTEMA CASA FVG.

 

A margine dell’evento, l’Assessore alle Attività Produttive e Turismo della Regione FVG Sergio Emidio Bini ha evidenziato come “in un momento di estrema instabilità degli equilibri geopolitici, è importante che la Regione sia in grado di accompagnare e sostenere le imprese sui mercati internazionali, da un lato consolidando la collaborazione tra istituzioni e corpi intermedi, dall’altro mettendo in campo misure innovative. È quello che la giunta Fedriga ha cercato di fare, in primo luogo attraverso l’articolo 58 della legge SviluppoImpresa, che punta a rafforzare l’internazionalizzazione dell’economia regionale e vede come protagonisti, oltre a Sprint, il Cluster Comet e il Cluster Legno Arredo Casa. Ma non solo. Vale la pena, infatti, di ricordare l’Accordo intraregionale “Sistema Nord-Est per l’internazionalizzazione”, avviato nel 2019 e che vede la nostra Regione in partnership con la Regione del Veneto, Unioncamere Veneto, la Camera di Commercio di Treviso-Belluno, la Camera di Commercio della Serbia in Italia e la Camera artigianale della Regione Istriana, con recente ingresso della Provincia Autonoma di Trento. Questo progetto, coordinato da Finest S.p.A., assieme alle attività in seno a SviluppoImpresa, mira a fornire alle nostre imprese il carburante necessario per avviare quelle attività propedeutiche ad investimenti più ampi, tanto fondamentali quanto gravose in un periodo complesso.

Durante questo ultimo triennio critico abbiamo potuto osservare come le imprese del nostro territorio abbiano continuato a vedere nell’internazionalizzazione un percorso di crescita e una strategia di diversificazione dei rischi insiti nei mercati” – ha dichiarato Alessandro Minon, Responsabile di Sprint FVG e Presidente di Finest S.p.A. “Il ruolo di coordinamento della Regione nell’ambito di SviluppoImpresa ha consentito agli attori istituzionali coinvolti di agire assieme nel quadro di un indirizzo politico chiaro, che ha messo l’internazionalizzazione al centro dei fattori competitivi delle imprese. Metalmeccanica e Lego Arredo – Sistema Casa, rappresentano due settori di traino per la nostra economia e due eccellenze sui mercati mondiali. È essenziale convogliare le nostre energie affinché il maggior numero di imprese possa crescere e rafforzarsi, esprimendo le proprie potenzialità anche fuori dai confini nazionali, beneficiando non solo dell’incremento delle proprie quote di mercato tramite l’export, ma anche dei vantaggi di una propria catena del valore efficiente e controllata” conclude Alessandro Minon.

 

“Per cogliere appieno le opportunità che vengono messe a disposizione dagli attori dell’ecosistema FVG dobbiamo fare Sistema, creare sinergie tra imprese, fare squadra e collaborare tutti insieme per obiettivi condivisi, in Regione – commenta Sergio Barel, Presidente di COMET, il Cluster della Metalmeccanica FVG – Oggi, rispetto alle scelte compiute nel passato, la deglobalizzazione ci mette davanti a un grande cambiamento che ci porta a riappropriarci di filiere finora delegate ad altri. È arrivato il momento di ritornare protagonisti delle filiere e lo possiamo fare imparando a stringere alleanze tra imprese, e non solo. L’unione, la proattività e la prontezza di reazione ci permetteranno di crescere insieme.”

 

Il Presidente del Cluster Legno Arredo e Sistema Casa FVG, Matteo Tonon, intervenuto all’incontro, dichiara: “Il comparto mobile e arredo in Friuli Venezia Giulia rappresenta un pilastro dell’export regionale e nazionale. Le imprese del nostro comparto sono state capaci di rafforzare la propria posizione a livello globale grazie ai costanti investimenti e partecipazioni a fiere di settore nelle quali veicolare il valore del Made in Italy regionale. Come Cluster, grazie alla collaborazione con la Regione e Finest, siamo sempre a fianco delle imprese sia con attività sul campo di supporto diretto che con strumenti precompetitivi come il tool sviluppato nella versione beta con KPMG grazie alla partecipazione attiva del consigliere Snaidero. Ora la sfida è essere ancora più incisivi e determinati a crescere su quei mercati maggiormente complessi ma le cui potenzialità di sviluppo sono ancora enormi.”

 

Hanno preso parte all’incontro anche Edi Snaidero, Presidente EFIC – European Furniture Industries Confederation, e Saverio Maisto, Direttore del Cluster COMET. Ha chiuso l’incontro il Direttore del Servizio risoluzione crisi aziendali e transizione industriale della Direzione Centrale Attività Produttive e Turismo FVG, Lucio Penso.