Al via nuovi finanziamenti a sostegno di progetti di economia circolare e di efficientamento energetico

In un contesto economico in cui la sostenibilità e l’efficientamento energetico diventano sempre più parte integrante della strategia d’impresa, segnaliamo una interessante opportunità promossa dalla Regione Friuli Venezia Giulia per finanziare progetti che riguardano l’economia circolare e l’efficientamento energetico.

Le domande di contributo andranno presentate a partire dalle ore 10.00.00 di martedì 8 marzo 2022 fino alle ore 16.00.00 di martedì 12 aprile 2022.

Caratteristiche del contributo in sintesi

Sono ammissibili i progetti per l’innovazione di processo e per l’innovazione dell’organizzazione che hanno ad oggetto le seguenti azioni:

a) la realizzazione di investimenti finalizzati all’attuazione di interventi nell’ambito dell’economia circolare;

b) la realizzazione di investimenti finalizzati alla riduzione dei consumi energetici dell’attività produttiva basati su diagnosi energetiche;

c) l’acquisizione di studi e consulenze tecniche specialistiche concernenti l’economia circolare, l’eco-progettazione dei prodotti e la produzione di beni e servizi a ridotto consumo energetico;

d) l’introduzione nell’organizzazione aziendale dell’attività dell’EGE, anche tramite assunzione con contratto di lavoro dipendente.

Beneficiari

Possono beneficiare degli incentivi le micro, piccole e medie imprese – PMI – e le grandi imprese, aventi sede sul territorio regionale, iscritte nel registro delle imprese

a) in forma autonoma da parte di una singola PMI;

b) in forma di progetto congiunto

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese:

– i costi relativi all’acquisto o all’acquisizione in leasing di strumenti e attrezzature nonché i costi relativi a beni immateriali, quali brevetti, know-how, diritti di licenza e software specialistici acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne indipendenti alle normali condizioni di mercato.

– spese per l’acquisizione di studi e consulenze realizzate da imprese e professionisti, da università e da istituti di ricerca e trasferimento tecnologico e da enti pubblici.

–  spese relative al compenso lordo spettante all’EGE per le prestazioni rese.

L’importo minimo di spesa ammissibile prevista dal progetto non deve essere inferiore a 75.000,00 euro.

Ammontare e intensità del contributo

L’intensità del contributo concesso alla PMI è pari al 50% della spesa ammissibile.

L’intensità del contributo concesso alla grande impresa è pari al 15% della spesa ammissibile.

Il limite massimo del contributo concedibile per ciascuna domanda è pari a 200.000,00 euro.

Modalità di presentazione della domanda

La domanda può essere presentata tramite PEC alla camera di commercio territorialmente competente.

Concessione del contributo

Le domande sono istruite su base provinciale e i contributi sono concessi tramite procedimento valutativo a sportello.

Per ogni dettaglio si rimanda alla pagina dedicata del sito della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

 



Lascia un commento